Skip Ribbon Commands Skip to main content
 
Pulci Cani e Gatti - Antipulci per cani e gatti 
​​​​​

Le Pulci

I problemi e la prevenzione

 

Questi piccoli, quasi invisibili insetti possono rendere la vita infelice e disturbare la tua casa con un circolo vizioso di morsicature e prurito. Le pulci possono inoltre causare la dermatite allergica da pulci in alcuni animali e possono essere portatrici di alcune pericolose malattie.

I problemi causati dalle pulci

Le pulci possono indurre nel cane e nel gatto le seguenti affezioni:

Dermatite allergica da pulci (DAP)
Durante il morso, la pulce deposita una piccola quantità di saliva nella cute dell’animale, ciò può innescare la DAP. L’animale può grattarsi o mordersi eccessivamente e possono comparire croste o tumefazioni sul collo o sul dorso.

Fonte immagine: A Practical Guide to Feline Dermatology, M.W. Vroom - Oisterwijk, the Netherlands

Rickettsiosi
I gatti affetti possono non mostrare alcun sintomo o segno clinico ma essere tuttavia in grado di trasmettere questa malattia all’uomo. Le persone colpite dall’infezione possono presentare forte cefalea, febbre elevata, delirio e depressione.

Fonte immagine: Centers for Disease Control

Malattia da graffio di gatto
I gatti non manifestano generalmente alcun segno di questa malattia ma possono trasmetterla all’uomo. Le persone colpite presentano una pustola nella sede di infezione, febbre moderata, aumento di volume dei linfonodi e irrequietezza.

Fonte immagine: Nancy Busen, Ph.D., RN, University of Texas - Houston Health & Science Center

Peste
Nel gatto e nell’uomo si possono osservare tre forme di peste: bubbonica, setticemica e polmonare. La forma bubbonica è la più comune nel gatto ed è caratterizzata da febbre elevata, disidratazione e aumento di volume dei linfonodi.

Fonte immagine: Department of Veterinary Pathology, AFIP

Tenie
I cani e gatti con infestazione da tenie possono presentare un forte prurito anale, ma possono anche non mostrare alcun sintomo. Può essere infestato anche l’uomo, che manifesta un intenso prurito anale e nelle cui feci possono essere visibili i segmenti della tenia. Anche l’uomo tuttavia può essere asintomatico.

Fonte immagine: Centers for Disease Control

Anemia
I gatti non manifestano generalmente alcun segno di questa malattia ma possono trasmetterla all’uomo. Le persone colpite presentano una pustola nella sede di infezione, febbre moderata, aumento di volume dei linfonodi e irrequietezza.

L’anemia può insorgere nei cani e gatti giovani, anziani o ammalati e infestati da molte pulci. I principali segni dell’anemia sono il pallore delle mucose orali, la debolezza e la letargia.

Se si ritiene che l’animale presenti uno di questi problemi, occorre consultare il veterinario. Contattare il proprio medico se si sospetta di aver contratto una di queste malattie.


Il ciclo di vita

Le pulci possono costituire un problema per il cane o il gatto durante tutto l’anno, ma tipicamente la popolazione di questo insetto esplode 5-6 settimane circa dopo l’inizio della stagione tiepida.

Le uova
Una pulce femmina depone circa 2000 uova nel corso della sua vita. In un giorno, una singola pulce femmina può deporre fino a 30-50 uova. Le uova non si attaccano all’animale e cadono rapidamente a terra in varie parti della casa. Entro 2-5 giorni, le uova schiudono.

Le larve
Dopo la schiusa, le larve si dirigono verso le zone buie della casa e si nutrono delle feci delle pulci adulte, formate dal sangue parzialmente digerito del cane o gatto di cui gli insetti adulti si nutrono. Le larve crescono, mutano due volte e formano un bozzolo all’interno del quale si trasformano in pupe.

Le pupe
Le pulci immature trascorrono circa 8–9 giorni nel loro bozzolo. Durante questo periodo, continuano a crescere fino a diventare adulte, in attesa del segnale che è tempo di emergere.

Gli adulti
Dall’interno del bozzolo (pupa), gli insetti adulti percepiscono il calore, le vibrazioni e il diossido di carbonio esalato che indicano che un ospite è nelle vicinanze. In questo caso le pulci adulte lasciano il bozzolo, salgono sull’ospite, effettuano il pasto di sangue e rapidamente si riproducono. In assenza di un ospite gli adulti possono rimanere nell’ambiente, all’interno del bozzolo, fino a un anno.





* Fonte: Conferenza stampa Integrated Pest Management – Milano 03/2004


Prevenzione e Trattamento

Le pulci sono difficili da vedere, ma è facile capire quando sono presenti. I segnali d’allarme sono:




 

 

Puntini neri
Una pulce femmina depone circa 2000 uova nel corso della sua vita. In un giorno, una singola pulce femmina può deporre fino a 30-50 uova. Le uova non si attaccano all’animale e cadono rapidamente a terra in varie parti della casa. Entro 2-5 giorni, le uova schiudono.

Pettine per pulci – Far scorrere il pettine nel pelo dell’animale, fino a raggiungere la cute. Eventuali puntini neri presenti sul pettine possono essere le feci delle pulci. Se sul pettine si rinvengono direttamente le pulci, immergerle in una ciotola di acqua e sapone prima che possano allontanarsi o saltare nuovamente sull’animale.

Tovagliolo di carta bianco – porre un tovagliolo di carta bianco sotto l’animale e sfregare il pelo con le mani. Le eventuale particelle nere che compaiono sul tovagliolo possono essere le feci delle pulci.

Agitazione / Prurito
Un cane o gatto infestato dalle pulci spesso diviene molto nervoso e si gratta eccessivamente.

Se compaiono questi segnali d’allarme, consultare il proprio veterinario.



Frontline Combo® Spot-On

per trattare il tuo cane e il tuo gatto
e per prevenire l’infestazione della casa
dopo l’applicazione sull’animale

 

Applicato regolarmente sui cani e i gatti della casa Frontline Combo® Spot-on ogni 4 settimane uccide gli Stadi adulti, gli stadi larvali e le uova delle pulci Prevenendo l’infestazione dell’ambiente di vita.

Scopri come si usa

 
​​​​​​​​​​​​​​​

Terms Lightbox