Merial

www.merial.it
Merial è la Divisione della Salute Animale di sanofi

Merial Italia S.p.a.
Partita IVA 11284400154



 

Pulci, zecche e pidocchi

Come le pulci arrecano danno al cane e al gatto

Le pulci sono difficili da vedere, ma è facile capire quando sono presenti, soprattutto se hanno infestato il proprio cane o gatto.

Questi sono i segnali d’allarme della possibile presenza delle pulci sul cane o sul gatto:

PUNTINI NERI
Eventuali puntini neri presenti sull’animale (“polvere di carbone”) o nella sua cuccia possono essere le feci delle pulci adulte. Ci sono due semplici metodi per evidenziarli:
• Pettine per pulci – quello di metallo è il migliore. Far scorrere il pettine nel pelo dell’animale, fino a raggiungere la cute. Eventuali puntini neri presenti sul pettine dopo aver pettinato l’animale possono essere le feci delle pulci. Se sul pettine si rinvengono direttamente le pulci, immergerle in una ciotola di acqua e sapone prima che possano allontanarsi o saltare nuovamente sull’animale.
• Tovagliolo di carta bianco – porre un tovagliolo di carta bianco sotto l’animale e sfregare il pelo con le mani. Le eventuale particelle nere che compaiono sul tovagliolo possono essere le feci delle pulci.


AGITAZIONE/PRURITO
Un cane o gatto infestato dalle pulci spesso diviene molto nervoso e si gratta eccessivamente.
Se compaiono questi segnali d’allarme, consultare il proprio veterinario.


Le pulci possono indurre nel cane e nel gatto le seguenti affezioni:

dermatite allergica da pulci

Dermatite allergica da pulci (DAP)

Durante il morso, la pulce deposita una piccola quantità di saliva nella cute del cane o gatto. La saliva della pulce può innescare la DAP, che induce un forte prurito. L’animale può grattarsi o mordersi eccessivamente soprattutto nella zona della coda, dell’inguine o del dorso, e possono comparire croste o tumefazioni sul collo o sul dorso.

*A Practical Guide to Feline Dermatology, M.W. Vroom - Oisterwijk, the Netherlands


 

Anemia

L’anemia può insorgere nei cani e gatti giovani, anziani o ammalati e infestati da molte pulci. I principali segni dell’anemia sono il pallore delle mucose orali, la debolezza e la letargia.

rickettsiosi da pulci

Rickettsiosi

I gatti affetti possono non mostrare alcun sintomo o segno clinico ma essere tuttavia in grado di trasmettere questa malattia all’uomo. Le persone colpite dall’infezione possono presentare forte cefalea, febbre elevata, delirio e depressione.

*Centers for Disease Control


peste da pulci

Peste

Nel gatto e nell’uomo si possono osservare tre forme di peste: bubbonica, setticemica e polmonare. La forma bubbonica è la più comune nel gatto ed è caratterizzata da febbre elevata, disidratazione e aumento di volume dei linfonodi.

*Department of Veterinary Pathology, AFIP


tenie da pulci

Tenie

I cani e gatti con infestazione da tenie possono presentare un forte prurito anale, ma possono anche non mostrare alcun sintomo. Può essere infestato anche l’uomo, che manifesta un intenso prurito anale e nelle cui feci possono essere visibili i segmenti della tenia. Anche l’uomo tuttavia può essere asintomatico.

*Centers for Disease Control


malattia da graffio di gatto pulci

Malattia da graffio di gatto

I gatti non manifestano generalmente alcun segno di questa malattia ma possono trasmetterla all’uomo. Le persone colpite presentano una pustola nella sede di infezione, febbre moderata, aumento di volume dei linfonodi e irrequietezza.

*Nancy Busen, Ph.D., RN, University of Texas - Houston Health & Science Center


Se si ritiene che l’animale presenti uno di questi problemi, occorre consultare il veterinario. Contattare il proprio medico se si sospetta di aver contratto una di queste malattie.

Prevenzione
Solo l'applicazione di un prodotto insetticida/acaricida contenente un regolatore di crescita degli insetti sarà in grado di garantire una protezione sicura ed efficace per il cane, il gatto e la casa.

Aspirazione – Utilizzare spesso l’aspirapolvere nelle zone frequentate dal cane o gatto, soprattutto su tappeti, divani e automobile (se utilizzata per trasportare l’animale). Ciò permette di rimuovere il maggior numero possibile di forme immature (uova, larve e pupe).

Lavaggio – Lavare regolarmente materassini, coperte e altro materiale lavabile utilizzato dall’animale alla temperatura più elevata consentita dalle istruzioni di lavaggio.

Cura del giardino – Falciare il prato e raccogliere le foglie e i rami tagliati.